Questo sito utilizza i cookie per fornirti la miglior esperienza di navigazione possibile. Proseguendo la navigazione, accetti le nostre policy sui cookie.

Superfici e HACCP

IL CONTROLLO IGIENICO DELLE SUPERFICI 
 LE PROCEDURE HACCP

Tutte le attività commerciali che trattano il comparto alimentare (Produzione, Distribuzione ingrosso e dettaglio, Somministrazione, Deposito,Trasporto) sono obbligate ad attivare la metodologia HACCP.

Questo acronimo che significa Hazard Anaysis and Critical Control Points, prevede l'analisi delle filiere produttive e l'individuazione dei Punti Critici cioè quegli stadi della filiera nei  quali è più alto il rischio di corruttibilità dell'alimento.

Individuati i punti critici ed i relativi rischi si deve provvedere a:

- Monitoraggio dei fattori di rischio
- Eliminazione delle cause potenziali di rischio

I fattori sono svariati e dipendono ovviamente dal tipo di attività: Temperature di forni, frigo, congelatori, controllo degli infestanti, controllo delle condizioni di pulizia e di igiene di superfici varie  dai pavimenti ai recipienti sono solo alcune portate come esempio.

Tamponatura di una superficieTra queste il CONTROLLO IGIENICO DELLE SUPERFICI è un dei parametri che la nostra azienda misura di routine.

Questo si effettua mediante il passaggio di tamponi sterili sulla superficie in esame.

I tamponi, portati in laboratorio, vengono elaborati trasferendoli su terreni di coltura specifici.

I terreni saranno poi incubati a temperature e tempi stabiliti.

Dalla proliferazione di colonie dopo il tempo di  incubazione si risale allo stato igienico della superficie monitorata.